Sesto, Marco Bertoli: ascesa e caduta di un bravo funzionario di partito city manager nella ex Stalingrado d’Italia

Marco Bertoli

   SESTO SAN GIOVANNIUomo di poche parole, ma sempre con il sorriso pronto verso tutti. Riservato nei momenti ufficiali, discreto nelle sue conversazioni in presenza dei giornalisti. Si vedeva subito che era un uomo di partito. Cresciuto a pane e Pci da giovanissimo responsabile provinciale divenne deputato. Poi dopo l’esperienza a Roma è arrivato a Sesto San Giovanni nel periodo della Giunta di Filippo Penati, rivelatosi prezioso per risolvere alcune pratiche burocratiche, lui che la burocrazia romana l’aveva scandagliata bene.

Durante l’amministrazione Penati ha fatto diversi viaggi a Roma proprio a risolvere questioni legate allo sportello dell’impresa per dare tempi giusti alle pratiche che restavano bloccate negli ingranaggi burocratici. Svolgeva bene il suo ruolo di City manager del comune. Poi finita l’era Penati, mentre tutti si aspettavano che lo seguisse in Provincia, lui ha scelto di restare a Sesto con Giorgio Oldrini, nuovo sindaco e amico di partito. Un altro sodalizio che ben presto ha dimostrato di essere altrettanto saldo e positivo per le pratiche burocratiche, tanto che ogni trattativa sulle grandi aree pare passasse solo con il suo consenso.

Certamente Marco Bertoli ha interpretato per molti anni l’interlocutore del Comune. Poi lo scoppio dello scandalo e le prime voci sul suo conto. Quindi la lettera di dimissioni per potersi difendere da libero cittadino e lasciare la scena politica. Ora la chiamata in causa direttamente dall’imprenditore Edoardo Caltagirone, che lo indica come l’uomo che gli suggerì di lasciare il suo “architetto vecchione” Portoghesi per affidarsi a un più valido e giovane Sarno, finito in manette ieri mattina per un incarico fittizio di un milione di euro.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 68 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: